La perla del Cilento: Castellabate – B&B

Il favoloso Cilento: un tour a Santa Maria di Castellabate, tra natura incontaminata, enogastronomia e storia

Scegliere il B&B Posidonia nel cuore di Santa Maria di Castellabate, significa scegliere di trascorrere le proprie vacanze in uno dei paradisi ancora incontaminati della penisola. Il Cilento, l’antica Lucania Occidentale, è un nitido affresco di un mondo, quello della natura, che si dimostra indomabile, persino dalla mano minacciosa dell’uomo. Protetto dall’UNESCO il Parco Nazionale del Cilento vallo di Diano ed Alburni è un selvaggio e variopinto geoparco che, tra dolci colline e aspre vette, protegge una rigogliosa e variegata flora e fauna.
E il B&B a Castellabate Posidonia è anche a pochi chilometri da un pezzo di Magna Graecia che il museo a cielo aperto italiano vanta: la splendente Paestum.
E soprattutto dimorare al B&B a Santa Maria di Castellabate Posidonia significa avere accesso alla lunga costiera cilentana, informe, in cui la roccia scolpita con irregolare mano dai millenni, si alterna a mezzelune di sabbia, e le linee contorte e ininterrotte tirate da madre natura spennellano meravigliosi paesaggi unici.
Santa Maria di Castellabate in cui risiede il B&B Posidonia, malgrado l’esigua estensione, custodisce piccoli tesori da scoprire. E il B&B Posidonia è nei pressi di ognuno di questi tesori, come il Santuario di Santa Maria a Mare costruito nella prima metà dell’ottocento su una cappella del XII secolo.
Per nulla erosa dal tempo Villa Materazzo, primeggia nella frazione di Castellabate. L’edificio di origine ottocentesca fu costruito da un industriale di successo che ha impresso il suo nome sul territorio: il conte Francesco Materazzo. Oggi la struttura ospita una mostra permanente dal titolo Mare Antico in cui ammirare reperti del I secolo a.C. donati dalle acque del mare. La villa è anche sede della Biblioteca del Calcio Andrea Fortunato. E nel periodo estivo la struttura diventa sede della prestigiosa iniziativa culturale Libri meridionali, Vetrina dell’editoria del Sud e il premio Leucosia, dedicato a chi ha fatto conoscere il Cilento nel mondo attraverso il suo operato.
Il B&B a Santa Maria di Castellabate Posidonia è a pochi passi dal palazzo Belmonte edificato nella prima metà del settecento per volere dei principi Granito Pignatelli di Belmonte.
Suggestivo il porto delle Gatte, non molto lontano dal B&B a Castellabate Posidonia, il porto risale al XII secolo fatto costruire dall’abate Simeone. Tratto inconfondibile della costa di Santa Maria è la torre Pagliarola e palazzo Perrotti, di origine medievale, che sorgono sulla Marina Piccola.
In aggiunta soggiornare al B&B a Santa Maria di Castellabate Posidonia significa cogliere l’occasione di gustare i numerosi piatti tipici che deliziano anche i palati più raffinati. Qui la tradizione culinaria è stata tramandata con dedizione nel corso del tempo, dalle massaie ai professionisti del settore, che oggi ci propongono pietanze dal volto nuovo ma che conservano l’essenza della cucina tradizionale: la semplicità e i sapori genuini.
Il borgo marinaro di Santa Maria di Castellabate annovera tra le specialità locali i fichi impaccati, un vero vortice di sapore, sono, infatti, fichi secchi riempiti con noci, mandorle e bucce di agrumi. Ma i fichi sono proposti in svariate versioni come ad esempio ricoperti di cioccolata.
I Scautarielli sono invece zeppole fritte e zuccherate.
E poi alloggiando al B&B a Santa Maria di Castellabate Posidonia si avrà la possibilità di gustare un’altra specialità del luogo le alici, in tutti i modi: marinate, sotto sale, le cosiddette mbuttunate farcite e fritte o ricoperte con pane grattugiato.
E poi una ricetta che ha una lunga vita come la pizza cilentana sia fritta che al forno, affonda le sue origini nel periodo dell’impero romano. E questa si distingue dalla pizza classica per l’utilizzo dell’impasto del pane, e l’uso del formaggio caprino in sostituzione della mozzarella.
Tra le specialità gastronomiche del borgo cilentano vi è l’acquasale, un antipasto dagli ingredienti poveri, pane biscottato imbevuto nell’acqua e condito, nella versione classica, con sale, olio extravergine d’oliva, origano e pomodoro.
E non possono mancare sulla tavola di questi luoghi i fusilli alla cilentana, caratterizzati dal condimento di carne e formaggio di capra, e le cosiddette zeppole co i sciuriddi le zeppole con i fiori di zucca.
Insomma scegliere il B&B a Santa Maria di Castellabate Posidonia significa intraprendere un lungo tour durante il quale le immagini, i suoni, gli odori e i sapori appagheranno i cinque sensi.